2017 – il Conto Termico e Solare Termico

Liquidazione dell’incentivo in Conto Capitale
Ottenimento dell’incentivo in tempi brevi

esempio:

RISPARMIO sui CONSUMI GARANTITO all’ANNO

da € 3.500 ad €. 7.000

 INVESTIMENTO

da € 18.000 ad €. 25.000

INCENTIVO 65% a FONDO PERDUTO
(liquidato in soli 2 anni con bonifico bancario)

da € 11.700 ad €. 16.250

 COSTO EFFETTIVO dell’ IMPIANTO

18.000 -11.700 =  € 6.300 

oppure

25.000 -16.250 = € 8.750

Il Conto Termico e Solare Termico è un sistema di incentivazione, con contributo in conto capitale, per chi sostiene spese per interventi, eseguiti a partire dal 3 gennaio 2013, delle seguenti tipologie:

– Interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti
– Interventi di piccole dimensioni di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza

Il CET risulta accessibile sia dai soggetti privati che dalla Pubblica Amministrazione (fino ad oggi esclusa da schemi di incentivazione)

Il CET prevede un impegno di spesa annua cumulata massimo, che una volta superato determinerà la sospensione del

meccanismo di incentivazione fino a successivo decreto, e così ripartito;

– 700 Milioni di euro per i Soggetti privati
– 200 Milioni di euro per le Pubbliche Amministrazioni

Gli incentivi del CET non sono cumulabili con altri incentivi statali come detrazioni fiscali del 65%, detrazioni fiscali 50% (36%) certificati bianchi.

 

scarica_pdf